Battaglia di Saalfeld - 1806
di Antonino di Bartolo, Foto di Marco Pagan
Pag. 2/3
Battaglia di Saalfeld
Le forze francesi ora occupano un fronte di circa 6 km con i fianchi coperti dai villaggi di Beulwitz e Gransdorf. Il completamento di questi movimenti e attacchi si realizza tra le ore 11 e le 12.


Battaglia di Saalfeld Il principe Luigi nel frattempo riceve un messaggio verbale di Hohenlohe, recato da un ufficiale sassone; gli ordina di non impegnarsi in combattimenti e di rimanere a difesa di Rudolstadt. Il principe, inesperto ma voglioso di scontrarsi con i francesi, ignora questi ordini, e rendendosi conto che il suo fianco destro minacciato dalle manovre francesi, fa un tentativo per prevenirle inviando un battaglione prussiano (Muffling) dal villaggio di Schwartza ad occupare le alture di Sandberg, appoggiato da tutta l'artiglieria di riserva, mentre il battaglione sassone Principe Clemente, posto su un'altura alla sinistra del villaggio di Aue am berg, per mantenere la comunicazione tra il battaglione Muffling e il corpo principale attestato a Saalfeld.
Battaglia di SaalfeldSi giunti cos a met giornata. Il principe prende la decisione di attaccare il villaggio di Beulwitz, in mano ai francesi, con le forze dislocate al centro del suo schieramento.
L'attacco condotto da due reggimenti sassoni, il Kurfurst e il Principe Saverio affiancati in linea. A loro supporto in seconda linea il reggimento principe Clemente.
L'avanzata di queste truppe avviene sotto un pesante fuoco di moschetteria proveniente dalla fanteria francese a Beulwitz e dai tiratori del 17 leggero. Il fitto fuoco subito, le perdite e la confusione fanno fermare l'avanzata dei sassoni di fronte al villaggio. A questo punto il generale francese Suchet serra in colonna due battaglioni del 34 e ordina la carica. I sassoni, presi di fronte e sul fianco, prima esitano, poi rompono le file fuggendo in disordine.
Il 17 leggero, approfittando del terreno lasciato scoperto dai sassoni, prende possesso del villaggio di Crosten, ma il reggimento sassone Kurfurst, riordinatosi, immediatamente reagisce e li attacca alla baionetta. A corto di munizioni, il 17 leggero spinto fuori da Crosten e si ritira nel villaggio di Beulwitz, sostenuto dal 64 di linea.
Lannes arriva nei pressi di Beulwitz poco dopo questo scacco ad opera dei sassoni e da istruzioni a Suchet per avvolgere la destra prussiana con la brigata di Reille (34 e 40 reggimenti di linea) e sgombrare il nemico dal villaggio di Aue am berg. Il 34 avanza verso il villaggio, coperto dagli schermagliatori, mentre il 40 segue schierato in echelon alla sua sinistra; il 21 cacciatori a cavallo copre questa avanzata proteggendo il fianco destro.
Battaglia di Saalfeld